Il programma di "Follie d'Estate"

Il programma

L’AQUILA – La Compagnia dei Merli Bianchi sarà a L’Aquila per “Follie d’Estate”. A 16 anni dalla sua ultima edizione, la rassegna sarà incentrata sul protagonismo femminile per offrire uno spazio culturale in grado di raccontare la storia di quel luogo di sofferenza e reclusione, che nell’immaginario collettivo della città era avvertito come una zona d’ombra, dimora per eccellenza dell’alterità. Attraverso la narrazione della sua storia, dalle origini fino all’attuazione della “Legge Basaglia” che portò finalmente alla chiusura dei manicomi, “Follie d’Estate” vuole costruire una memoria storica legata all’Ospedale Psichiatrico.

FOLLIE D’ESTATE – La prima riedizione del festival Follie D’Estate è inserita all’interno della 723° Perdonanza Celestiniana: un’esperienza storica della città di L’Aquila, nata nel 1986 con l’obiettivo di creare momenti di incontro tra i “matti” e la città, per alleviare le sofferenze dei malati e avvicinare i “benpensanti” aquilani a quella specie di mondo a parte che era il Manicomio di Collemaggio. Per più di dieci anni Follie D’Estate è stato un Festival “effimero” fatto di attività culturali e ricreative, di spettacoli e feste dentro e fuori Collemaggio, un tentativo di costruire un progetto di comunità coesa e solidale. Progetto più che mai attuale, che vuole essere contestualizzato nello scenario culturale di oggi, avviando un importante percorso di crescita per la città.

Tanti gli eventi proposti dal 21 al 23 agosto: un convegno al giorno per tre giorni sui temi della salute mentale e del luogo che storicamente la rappresenta a L’Aquila, Collemaggio, e ancora concerti (Sativa, Gipsy Rufina, The Weelis), spettacoli teatrali (I semi della memoria, Augusta F.), poetry slam, e tanto altro…

IL PROGRAMMA – Lunedì 21 prima giornata con l’incontro “Senza più manicomi: le donne protagoniste della chiusura del manicomio“. Alle 18.00 l’inaugurazione della mostra “I fiori del male – Donne in manicomio nel regime fascista” e in serata la narrativa teatrale “I semi della memoria: storie dall’ex ospedale psichiatrico di Collemaggio”. Alle 18.30 le prove aperte studio teatrale “Augusta F.” di e con Margherita Di Marco, regia di Vincenzo Mercurio, per la Compagnia dei Merli Bianchi/Teatro Proskenion. In seratà il concerto di Sativa e Gipsy Rufina.

Il 22 sarà la volta dell’incontro “E tu slegalo subito… la questione dei diritti in salute mentale”. Nel pomeriggio la presentazione del libro “Il nido della follia”, e poi le “poesie dal manicomio”, il poetry slam (un contest tra poeti), con la serata che si concluderà con uno spettacolo teatrale e il concerto degli Wheelis.

La chiusura del festival, mercoledì 23 agosto, con un incontro sul futuro del parco di Collemaggio. 

Lascia un commento